Reading Time: 13 minutes

Cerchi informazioni su come vendere all’estero? Con questa guida vorrei offrirti le risorse giuste per conoscere il digital marketing e usarlo a tuo vantaggio. Nel periodo post covid quasi tutte le attività hanno bisogno di riavere stabilità e superare le incertezze di questi ultimi mesi. Un nuovo piano di business, di marketing o di pubblicità faranno sicuramente al caso tuo per rinnovare la tua azienda!

Digital Marketing Basic: come vendere online in Italia, all’estero e nella tua città

Se il tuo obiettivo è vendere online, hai due possibilità:

  • Imparare da te le basi per poter vendere correttamente
  • Contattare uno specialista di digital marketing

In entrambi i casi io posso aiutarti, perché sto per darti sia una mini guida per riuscire a orientarti nella giungla dell’advertising, sia il mio aiuto, qualora tu ne avessi bisogno, per un supporto o una strategia mirata. Perché anche se “Fino alla bara sempre si impara”, “Un rametto di esperienza vale un’intera foresta di avvertenza”.

Ora che abbiamo ripassato i proverbi, ti scrivo in breve cosa ti serve.

come vendere all'estero
Nel periodo post covid quasi tutte le attività hanno bisogno di riavere stabilità e superare le incertezze di questi ultimi mesi

Per vendere all’estero e in Italia con successo hai bisogno innanzitutto di una piattaforma da cui iniziare. Amazon o un tuo ecommerce? Vendi un prodotto o un servizio? Nel caso della vendita di un servizio non dovrai preoccuparti della burocrazia delle spedizioni perché ti basterà un pagamento Paypal e una videocall, oppure un clic per far scaricare il materiale in pdf che tu stai vendendo.

Se invece tu vuoi vendere online, ma con consegna a domicilio è sufficiente una pagina social o un annuncio Google. Sappi che puoi avere il mio supporto per compiere questa impresa, scorri alla fine della pagina per contattarmi!

  • Come vendere online con successo
  • Strategie di Marketing
  • Cerchi un’agenzia pubblicitaria?

GUIDA | Come vendere online all’estero e in Italia con successo. Cosa vuoi vendere? Dal trullo alle lumache

Cosa vuoi vendere? Questa guida ti permette di capire come vendere online all’estero su Ebay, su Amazon o altre piattaforme. Potrai vendere davvero tutto. E sì, perché i prodotti italiani sono molto ricercati, ma anche altre cose vanno per la maggiore tra i compratori stranieri.

come vendere all'estero
Come vendere all’estero: se riuscirai a fare un buon lavoro di trasferimento digitale, potrai ricevere i tuoi introiti mentre ti dedichi al tuo sport preferito, a Netflix o alla gita in montagna

Su internet si può vendere legalmente come nella vita offline, da casa o da negozio, con o senza ecommerce, con o senza magazzino, stock o al dettaglio, con o senza partita iva, da privato o da hobbysta per far conoscere i prodotti artigianali e le proprie creazioni in generale.

Come vendere online: qual è il tuo campo?

Potrai vendere casa, trulli, oggetti ed altri beni usati, btp, serramenti, quadri, corsi, musica, beat hip hop, video, giochi, opere d’arte, francobolli, monete, marmo, borse, mobili antichi, abbigliamento usato e non, magliette, vestiti, t shirt, mutande!

Potrai vendere pacchetti viaggio, elettronica, libri italiani e non, integratori, farmaci. E ancora, potrai vendere la macchina usata e non, il trattore, l’escavatore, la barca, il natante, la moto, la vespa, lo scooter, le gomme usate! L’auto d’epoca, qualunque altra autovettura, oro, prodotti di artigianato, gioielli, bigiotteria come braccialetti, oggetti fai da te, lavori fatti a mano, bomboniere, appunti, foto, template, tessuti, biglietti, cosmetici, anche i famosi prodotti Ives Rocher, addirittura un cane, terreni agricoli ed altre cose.

E soprattutto i prodotti alimentari tipici italiani, come olio di oliva, vino, vino sfuso, zafferano, tartufi, miele, biscotti, pasta, mozzarella, frutta, fiori, limoni, caffè, salumi, marmellate, birra, dolci, formaggi, prodotti biologici, piante, lumache.

come vendere all'estero
Come vendere all’estero prodotti tipici italiani, una delle eccellenze del nostro Paese

Come vendere online all’estero e in Italia | Quale piattaforma conviene?

Ora che abbiamo visto COSA VENDERE ONLINE, possiamo passare a DOVE VENDERE ONLINE. Ecco una panoramica di quelle che sono le migliori piattaforme di vendita online. Continua a leggere sotto l’elenco per sapere come usarle a tuo vantaggio:

  1. Aliexpress (generico)
  2. Amazon (generico)
  3. Depop (abbigliamento usato)
  4. Domestika (corsi)
  5. Eataly (cibo italiano)
  6. Ebay (generico)
  7. Eprice (elettrodomestici)
  8. Etsy (artigianato)
  9. Gate-away (immobili)
  10. Homeglobally (immobili)
  11. Ibs (libri)
  12. Idealista (immobili)
  13. Immobiliare.it (immobili)
  14. Lot-Art (arte)
  15. Manomano (bricolage)
  16. Privalia (abbigliamento)
  17. Realtor City (immobili)
  18. Rightmove Overseas (immobili)
  19. Saatchi Art (arte)
  20. Skillshare (corsi)
  21. Sniperfast (auto e moto)
  22. Subito (beni usati)
  23. Zalando (abbigliamento)
  24. 1Stdibs (arte)

Questi sono i maggiori siti per vendere all’estero e in Italia.

Ora che abbiamo il COSA e il DOVE, vediamo il COME VENDERE ONLINE. Il fatto che la vendita sia online non vuol dire che ci servano meno sforzi della vendita offline per ottenere dei risultati di successo.

Certo, si eliminano alcuni sforzi come il mantenimento economico e igienico del negozio fisico, si abbattono i canonici orari dalle 9.00 alle 13.00, dalle 16.00 alle 20.00, potrai lavorare quando vorrai, ma ciò non vuol dire che non dovrai fare sforzi. Mettiamola così: se riuscirai a fare un buon lavoro di trasferimento digitale, potrai ricevere i tuoi introiti mentre ti dedichi al tuo sport preferito, a Netflix o alla gita in montagna.

Come vendere su Instagram e Facebook

Da qualche tempo Facebook sul suo portale ha inserito l’opzione market place, che dà la possibilità al venditore di vendere direttamente dalla propria pagina. Basta inserire un articolo ed il suo prezzo e questo sarà raggiungibile attraverso un post, una sponsorizzazione o attraverso una story. Questo servizio è gratuito e funziona nello stessissimo modo su Instagram.

Come vendere online all’estero: il trasferimento digitale

Prima di aprire un normale negozio offline, una volta svolte le pratiche burocratiche si pensa ai fornitori, al tipo di clienti e al guadagno. Lo sforzo qui sarà maggiore, perché non è più il cliente a notarti passando sul marciapiede, ma sarai tu a fare capolino sulla piattaforma o altre forme di advertising che sceglierai in seguito.

La struttura del tuo shop dovrà essere semplice e professionale, le descrizioni brevi, ma efficienti, non devono nascondere nulla, ma esaltare i punti di forza del prodotto. Dovrai munirti di foto dei tuoi prodotti, quindi ti basteranno una fotocamera, un luogo con una grande finestra che faccia luce e uno sfondo bianco.

Tutto è pronto, i prodotti sono stati inseriti nello shop con relativo prezzo e descrizione. L’ultima cosa che manca è l’aspetto “spedizioni”. Se non sai come funziona la spedizione, anche qui hai diverse opzioni: se sceglierai di diventare un venditore Amazon puoi delegare all’azienda dandole una percentuale in più, altrimenti affidati a un altro servizio di spedizione.

come vendere all'estero
Come vendere all’estero: Tutto è pronto!

Come vendere all’estero e in Italia, il corriere

In Italia vanno per la maggiore Bartolini, Sda e Poste italiane, mentre per il resto del mondo DHL Express, UPS e TNT.

Ti lascio qui il link di queste sei alla pagina dei prezzi delle spedizioni:

Come vendere online Corsi e Servizi

Arriviamo alla sezione di chi non vende beni materiali e che si toglie la seccatura della spedizione. Potrai servirti di una campagna Google, social o Youtube per farti conoscere.

Dovrai obbligatoriamente avere una tua pagina Linkedin ben fatta, un profilo o pagina social ben curati, un account sul sito di riferimento per la ricerca della tua figura come ProntoPro. Il sito web personale non è obbligatorio per i primi tempi, ma quando l’attività sarà avviata potrai servirtene come un biglietto da visita.

Se non sai da dove iniziare per gestire la tua presenza sul web, io posso darti il mio supporto, scorri alla fine dell’articolo.

Come Vendere online Corsi

Se hai skill da formatore e vuoi tramandare le tue conoscenze e la tua tecnica, puoi vendere corsi online. Ciò che ti servirà sarà un account su un sito di formazione come  Domestika, Skillshare, Coursera o altre piattaforme (di solito si dividono in settori). Non escluderei nel tuo caso una campagna youtube con una preview di quello che farai, e un canale di comunicazione come skype o google duo per dare la possibilità di un ricevimento allo studente.

Come Vendere online Servizi

Nel caso tu sia un libero professionista, una volta che il tuo potenziale cliente ti avrà raggiunto, potrai avviare la collaborazione. Per ricevere un pagamento sicuro potrai usare PayPal. Lo usano da anni i professionisti che lavorano globalmente da remoto.

vendere corsi online
Vendere corsi online: ciò che ti servirà sarà un account su un sito di formazione come i già citati Domestika e Skillshare

Come vendere online Arte e Musica

Per vendere la tua arte che in questo contesto chiamerei “non tangibile”, hai bisogno di fare un percorso più o meno lungo di autopropaganda. Può durare circa un anno se non sei inserito in una community o un giro offline del tuo settore e circa due mesi in caso contrario.

Si tratta di aprire un account social strutturato in maniera professionale: non descrivere te, ma i tuoi lavori, pubblica costantemente, ma non troppo frequentemente. Lascia un po’ di curiosità al pubblico. Quando hai pubblicato un bel po’ di materiale (che ovviamente non sarà quello che vuoi vendere, ma tutto ciò che c’è intorno), potrai iscriverti ad una o due piattaforme del tuo settore. Adesso però andiamo nello specifico:

Come vendere Musica

Oggi è molto semplice autogestire la propria vendita di musica, ma se vuoi veramente entrare nelle classifiche, questo deve essere solo il primo passo, poi dovrai affidarti a un’etichetta indipendente. Avrai solo l’imbarazzo della scelta.

Ora hai coltivato la tua immagine da musicista. Avrai anche creato una campagna social e Youtube che abbia messo in trepidazione i tuoi futuri fan. Adesso è il momento di creare un account Spotify per pubblicare la tua musica. Mi raccomando, fatti riconoscere e soprattutto fatti desiderare!

Anche qui, se secondo te la faccenda è troppo grossa per cavartela da solo, contattami per una consulenza gratuita, scorri alla fine della pagina.

Come vendere Template

Se sei un web master e ti occupi di grafica web, allora vorrai sicuramente vendere i tuoi template. Ecco i tre migliori marketplace per venderli. (Se non hai dimestichezza con l’inglese io posso aiutarti con la traduzione, scorri fino alla fine del post per i dettagli).

I tre migliori marketplace per vendere template WordPress

come vendere musica online
Come vendere musica online? Fatti riconoscere e soprattutto fatti desiderare!

Vendere casa online, libri, vendere auto online, viaggi e fogli di giornale

A questo punto del post c’era bisogno di una piccola pausa, una piccola distrazione, quindi perdonerai la mia citazione di Tiziano Ferro. Ma riprendiamo con serietà.

Per quanto riguarda i siti di vendita di case e auto, è chiaro che non è così semplice come nei paragrafi precedenti. In queste situazioni è bene essere tutelati legalmente per evitare di perdere i propri beni ed è necessario conoscere la lingua del paese in cui si sta vendendo.

Vendere btp online

Mi rendo conto che se tu vuoi vendere Buoni Del Tesoro questo non è il primo sito che andresti a consultare. Ad ogni modo, lascio qui un utile link che può schiarirti le idee:

Come vendere Buoni del tesoro online

come vendere all'estero
Come vendere all’estero? Le strategie sono come i vestiti su misura

Come vendere online: strategie di marketing

Adesso che hai tutti gli strumenti per orientarti autonomamente nel mondo della vendita online, potresti avere bisogno di alcune strategie di web marketing. Si tratta di mettere nero su bianco quali saranno i passi che porteranno i tuoi clienti a comprare il tuo prodotto o servizio.

C’è l’imbarazzo della scelta, poiché esistono centinaia di strategie social media che potrebbero fare al caso tuo. Per fare una piccola sintesi ti dico che dovresti puntare su Instagram e Facebook. Banale come consiglio? Non direi. Perché ognuna delle due ha un suo tipo di strategia: Instagram lavora con le immagini, Facebook lavora con svariati altri linguaggi. Potremo anche dire che ognuno dei due ha un suo stile, e che un’ottima strategia dovrebbe riuscire a canalizzare i potenziali clienti da un social all’altro.

Cos’è una strategia di marketing?

Non esiste un numero di strategie di marketing, né strategie standard perché le strategie sono come i vestiti su misura. Se compri un vestito dal sarto, lui te lo fa come vuoi tu e come è meglio che sia in base alle tue fattezze e la tua altezza. Se compri un vestito al negozio dovrai fare degli aggiusti nel 70% dei casi.

Possiamo partire da una cosa però: conosci le 4 P?

Per avviare la tua strategia devi tenere a mente qual è la promozione che stai facendo, controllare il vantaggio sui prezzi e compararli con quelli dei competitor, avere sempre davanti il tuo prodotto ed essere sicuro del posto in cui viene venduto.

Non esiste una strategia di marketing unica soprattutto perché i campi sono svariati, ne esiste una per il settore dei beni di lusso che non è per niente uguale a quella del marketing sanitario, quello di un hotel, quella fatta per un ristorante o una pizzeria.

strategie di marketing
Bisogno della perfetta international marketing strategy?

Digital marketing, da cosa dipende una strategia social?

Dipende dal tuo settore, dal tuo target, da quanto vuoi guadagnare e da cosa vendi. Una campagna offline potrà sicuramente aiutarti. Ma oggi c’è una domanda che dobbiamo porci: le strategie di marketing del 2020 sono le stesse del 2019? E del 2010? C’è bisogno di una strategia di marketing post covid? Secondo me si, bisogna puntare sull’online, sulla disponibilità del venditore, che sia b2b o b2c, sulle promozioni e su una grafica accattivante. Oggi gli utenti sono tempestati di pubblicità super professionale su ogni social e su Youtube e tu devi essere all’altezza per emergere.

Per questo motivo avrai bisogno di continue ispirazioni in materia di advertising. Non riesci a realizzare una strategia di marketing territoriale, musicale, turistico, farmaceutico? Qualche esempio delle multinazionali potrebbe esserti d’aiuto! E se nemmeno questi esempi riescono a darti un’idea chiara, io posso offrirti il mio supporto, scorri alla fine della pagina per conoscere i dettagli.

Strategie di marketing: come farsi pubblicità da solo

Il mondo del marketing è bello proprio perché è vario, è un mix di elementi. Potresti prendere ispirazione dalla campagna di donazioni di Wikipedia, dalla campagna pubblicitaria dei supermercati Esselunga in cui ogni ortaggio ha il nome di un personaggio famoso (es John Lemon), oppure usare strategie tecniche sorprendenti come quella della birra Guinnes in lattina che contiene una palla all’interno che, all’apertura della lattina, sprigiona anidride carbonica per creare il famoso tappo di schiuma.

agenzia pubblicitaria firenze
Cercavi un’agenzia pubblicitaria a Firenze, Palermo, Treviso, Latina, Bari o Brescia?

Se il centro estetico è la tua impresa, la strategia di marketing potrebbe includere collaborazioni con i parrucchieri. Se vendi vino prendi ispirazione dalla cantina di Cavour, se sei un grafico…beh forse hai già una strategia e non lo sai! Se lavori nel settore alimentare potresti ispirarti alla grande distribuzione, la fidelizzazione è importante. Ricorda che anche acquistare riviste del tuo settore potrebbe tornarti utile, hanno sempre ottime content strategy.

Se vuoi aumentare la vendita al tuo resort prendi in considerazione di ospitare una persona influente sui social network e se sei a corto di idee per un bar dai un’occhiata alle campagne di Starbucks. I social network sono un buon posto in cui trovare una strategia vincente a 360°: punta sul virale per il tuo brand, che tu sia un venditore di hamburger o un blogger, una buona strategia aziendale potrebbe salvare il tuo e-commerce, il tuo social recruiting, i tuoi rapporti con le banche e addirittura il tuo matrimonio!

Considera SEMPRE l’aspetto offline per il tuo commercio, ma senza trascurare i social media, così sarai sicuro di essere omnichannel e di avere in pugno strategie di comunicazione vincenti per il tuo business. E quando avrai la tua strategia, potrai finalmente passare dal marketing strategico al marketing operativo, cioè passare all’azione.

Se vuoi ispirarti a campagne concrete, ecco alcuni marchi che hanno valide strategie di marketing:

  • Ferrero
  • Gucci
  • Amazon
  • Nike
  • Mcdo
  • Kfc
  • Yves Rocher
  • Rolex
  • Kotler
  • Decathlon
  • Lacoste
  • Burger King
  • Kiko
  • Sephora
  • Ocean Blue
  • Booking
  • Dove
  • Google
  • Gdo
  • Uber
  • Carrefour
  • Levis
  • Lidl
  • Netflix
  • Fiat 500
  • Prada
  • Louis Vuitton
  • Orange
  • Spotify
  • Hema
  • Danone
  • Ferrari
  • Xiaomi
  • Groupon
  • Hermes
  • Leroy Merlin
agenzie pubblicitarie
Se cerchi agenzie pubblicitarie a Perugia, Reggio Emilia, Reggio Calabria o Parma…l’hai trovata. Lavoro in remoto, le videocall, i messaggi whatsapp e le e-mail saranno il nostro canale di comunicazione

 Vendere online all’estero: Agenzie pubblicitarie

Se invece hai bisogno di qualcuno che gestisca la tua attività digitale e realizzi una strategia di marketing, ci sono qua io a darti una mano con la mia strategia di marketing post covid!

Con il mio supporto potrai vendere online all’estero, in America, in Svizzera, in Cina, in Italia o semplicemente nella tua città. Risolverò ogni problema derivante dal canale di comunicazione e di vendita. La pubblicità è un servizio che serve a risolvere i problemi del cliente, a trovare ciò di cui le persone hanno bisogno.

Vuoi vendere lumache in Argentina? Vuoi vendere un pc in Italia? Vuoi vendere giocattoli nella tua città? Eccomi a tua disposizione per scegliere una strategia che si basi sul potenziale compratore, la sua cultura e la modalità di vendita.

Io sono specializzara in comunicazione d’impresa e lavoro in italiano, inglese e spagnolo come content creator.

agenzia pubblicitaria Milano
Cercavi un’agenzia pubblicitaria a Milano, Roma, Torino, Bologna, Genova, Catania, Venezia, Messina, Trieste o Napoli? ECCOMI!

Cosa ti offro:

  • Trasparenza sui servizi e sui prezzi
  • Strategia su misura
  • Analisi di mercato
  • Supporto e consulenza
  • Pagamento rateizzato
  • Traduzione della campagna in due lingue
  • Buono di 50€ entro il 1° dicembre
  • Sconto del 20% emergenza Covid
  • Sconto del 20% se porti un altro cliente

Fin qui tutto bello, ma ti starai chiedendo se farò buon uso del tuo investimento. Per me non esiste il concetto dei PERSUASORI OCCULTI, oggi la pubblicità si basa sulle statistiche e se le statistiche confermano che un certo target ha bisogno di un certo prodotto o servizio, tu venditore sarai la persona giusta al momento giusto.

Quanto spendere in pubblicità

Se sei curioso di avviare una collaborazione, ma temi prezzi troppo alti, sappi che per pubblicizzare la tua attività basta già un piccolo investimento del 5% sul fatturato.

Ora che conosci i vantaggi sul valore del servizio che ti offrirò e sui suoi prezzi, ti starai domandando perché non propongo prezzi alti. La mia risposta è semplice: perchè credo che chiunque debba avere l’opportunità di costruirsi una presenza sul web e perché credo che instaurare un rapporto di fiducia autentica con un cliente sia la chiave per un rapporto lavorativo duraturo. I tempi cambieranno, l’economia si rialzerà, ma la nostra collaborazione sarà ancora in atto.

Se cerchi agenzie pubblicitarie a Modena, Udine, Bergamo, Cagliari, Pescara…eccomi! Lavoro in remoto su tutto il territorio. CONTATTAMI per una consulenza gratuita

Come contattarmi

Contattami per una videoconsulenza gratuita di 30 minuti. Lavorando in remoto le videochiamate, i messaggi whatsapp e le email saranno il nostro canale di comunicazione. Sarà un piacere supportarti nella vendita all’estero, in Italia o nella tua città, sui social e su Google, con o senza un e-commerce, con o senza un sito web, con o senza account nelle maggiori piattaforme.

Ti ringrazio per essere arrivato alla fine di questa guida, spero ti sia stata utile o che in futuro potrò esserlo io. Se leggendo hai pensato ad un amico a cui potrebbe interessare, condividi questo articolo con lui. E salva questa guida sul digital marketing sullo schermo del tuo telefono per averla sempre sotto mano.

Vieni a trovarmi anche su Instagram, ti aspetto!

Hai ancora tempo? Allora leggi anche…

Sai che per fare un CV che funzioni c’è bisogno tassativamente di queste 4 cose?

Come fare un CV, 4 strumenti che devi assolutamente conoscere

Realizza un video CV. Sarà più facile di quanto credi

Come fare un video CV: GUIDA per tutti i mestieri

Pizza e mandolino :(. Nessuno crede più a questi stereotipi dell’italiano all’estero

Italiani all’estero – 3 Miti da sfatare

La rivincita dei nuovi adulti, i trentenni di oggi

Trentenni di oggi – Chi siamo davvero? | Tra i Giovani Vecchi e Gianluca Vacchi

Ci sono frasi che fanno scattare qualcosa in noi

10 Frasi (anti motivazionali) che ti faranno crescere

Lascia un commento